La natura giuridica della Fondazione

Dal 1° Aprile 2004 l’Opera Pia Ospedale Caimi si è trasformata da “Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza (I.P.A.B.)” in “Fondazione”.

Nei secoli scorsi erano sorte per volontà dei privati, in special modo religiosi come nel caso del Caimi, molte Opere Pie per l’assistenza ai poveri e agli anziani bisognosi.

Nel 1890 con la legge Crispi tutte le Opere Pie – compresa quindi l’Opera Pia “Ospedale Caimi” di Vailate – vennero dichiarate pubbliche, sottoposte al controllo dello Stato e chiamate I.P.A.B. La Corte Costituzionale alla fine degli anni ’70 ha però riconosciuto che le I.P.A.B. derivanti da fondazioni private dovevano essere considerate autonome dallo Stato.

Vennero emanate quindi la Legge n. 328 del 2000 e successivamente la Legge Regionale n. 1 del 2003, che imponeva entro il 31 ottobre 2003 alle I.P.A.B. di trasformarsi in persone giuridiche private oppure in aziende pubbliche di servizi alle persone (cioè aziende del Comune).

La Legge Regionale n. 1 del 2003 imponeva quindi al Consiglio di Amministrazione di operare la scelta: trasformazione in persona giuridica privata (ovvero fondazione), oppure in Azienda pubblica di Servizi alla Persona (ASP).

All’unanimità il Consiglio scelse di trasformare l’Opera Pia in “Fondazione”, dopo aver sentito non solo il parere del Comune (come prescritto dalla Legge), ma anche del Vescovo di Cremona e dell’Assemblea dei Benefattori: il parere espresso da tutti fu favorevole alla trasformazione in Fondazione, rifacendosi così ai principi ispiratori che avevano animato i fondatori. Tale scelta fu operata del resto della quasi totalità delle I.P.A.B. esistenti in Regione Lombardia.

Nello spirito dettato dalla Legge Regionale e della relativa circolare esplicativa, venne redatto il nuovo statuto improntato ai principi che erano contenuti nella originaria tavola di fondazione dell’Opera Pia.

La Regione Lombardia, dopo avere esaminato le tavole di Fondazione e lo statuto originario, approvò la trasformazione in Fondazione, la modifica della composizione del Consiglio di Amministrazione e l'inserimento nella categoria O.N.L.U.S. (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) a partire dal 1° Aprile 2004; la nuova denominazione assunta fu "FONDAZIONE OSPEDALE CAIMI ONLUS DI VAILATE".

Tale importante cambiamento permise all'Istituto di proseguire nello svolgimento dell'attività e nella gestione dei servizi, adottando strumenti in linea con i tempi,  forme più agili e meno burocratiche, e non da ultimo anche con alcuni benefici economici e fiscali.

I requisiti delle Fondazioni Onlus

Le leggi dello Stato, per le Fondazioni Onlus, impongono i seguenti requisiti:

  1. lo svolgimento di attività in uno o più settori di pubblica utilità fra i quali l’assistenza sociale e socio-sanitaria, come nel nostro caso
  2. l'esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale;
  3. il divieto di svolgere attività diverse da quelle menzionate alla lettera 1. ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse
  4. il divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell'organizzazione, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre ONLUS che per legge, statuto o regolamento fanno parte della medesima ed unitaria struttura;
  5. l'obbligo di impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse;
  6. l'obbligo di devolvere il patrimonio dell'organizzazione, in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale o a fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge;
  7. l'obbligo di redigere il bilancio o rendiconto annuale;
  8. l'uso, nella denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, della locuzione "organizzazione non lucrativa di utilità sociale"o dell'acronimo "ONLUS".

Torna su

Fondazione Ospedale Caimi Vailate - P. Iva 00305030199 - Tel. 0363 84020 - Fax 0363 340373 - caimi@fondazionecaimi.it

Posta Elettronica Certificata: caimi@pec.fondazionecaimi.it

Via Caimi, 21 - 26019 Vailate (CR)